Passa ai contenuti principali

il "ciuccio" come prevenzione

Negli ultimi tempi si è posta l’attenzione sui benefici dell’uso del succhiotto per ridurre il rischio di SIDS. In realtà l’associazione tra succhiotto e SIDS è già nota da diversi anni. Un effetto protettivo è stato proposto già nel 1979 (Cozzi, Albani, Cardi), tale effetto è stato successivamente supportato da un largo studio caso-controllo nel 1993 (Mitchell, Taylor, Ford) e da molti altri studi successivi (Carpenter, Irgens, Blair, 2004; Li, Willinger, Petitti, Odouli, Liu, Hoffman, 2006).
Nell’Ottobre del 2005 l’Accademia Americana di Pediatria modifica le proprie linee guida e suggerisce di offrire i succhiotti ai neonati al momento della comparsa del sonno per  ridurre il rischio di sindrome da morte improvvisa del lattante (SIDS) (AAP, 2005), le linee guida raccomandano di non offrire i succhiotti nei neonati allattati al seno fino a un mese di età  poiché l’introduzione del succhiotto sembra avere conseguenze negative per l’allattamento al seno, e di interrompere tale uso dopo i dodici mesi (Howard, Howard, Lanphear, 2003). Il succhiotto non deve essere forzato sul bambino o reinserito durante il sonno se il bambino lo sputa fuori. L’AAP Task force sulla Sudden Infant Death Syndrome fatto la sua raccomandazione sulla base di una profonda revisione della letteratura, compresi i dati che descrivono l’associazione tra succhiotti e SIDS e sui possibili effetti collaterali dell’uso del succhiotto.
Questa revisione ha incluso un articolo lo stesso Pediatrics, in cui venivano presentati i risultati di una meta-analisi, su sette casi controllo, che ha rivelato che l’uso del succhiotto può ridurre il rischio di SIDS ben del  61% (Hauck, Omojokun, Siadaty, 2005). Durante il periodo di completamento di tale analisi, sono stati pubblicati altri due studi, uno in Germania (Vennemann, Martina, Trude, 2005) e l’altro negli Stati Uniti, (Li, Willinger, Petitti, Odouli, Liu, Hoffman, 2006) che hanno confermato ulteriormente questi risultati. Quest’ultima relazione, che comprendeva un ampio spaccato socio-demografico delle famiglie, ha riferito una riduzione del 92% nel rischio di SIDS con l’utilizzo del succhiotto al momento di andare a dormire.
Il meccanismo esatto per la riduzione dei tassi di SIDS non è pienamente compreso, ma l’uso del succhiotto può aumentare l’eccitazione, mantenere libere le vie respiratorie, diminuire reflusso gastroesofageo e l’apnea del sonno che ne derivano. (Ruby, Sumi Sexton, 2009)

Post popolari in questo blog

Come sarebbe Barbie se fosse una donna normale

L'artista Nickolay Lamm ha voluto mostrare quanto l’immagine di Barbie sia lontana dalla figura reale di una normale ragazza di 19 anni e lo ha fatto creando una bambola con un corpo più vero.

Sei capace di risolvere queste tre domande che il 50% degli studenti di Harvard non ha saputo risolvere?

Queste domande pongono alla prova la tua capacità di riflessione cognitiva. Fanno parte di un test elaborato dal Prof. Shane Frederick con il quale si sono messi alla prova ben 3.428 studenti dell'Università di Harvard. sapresti rispondere correttamente?

(1) Una mazza da baseball e una palla costano 1,10 euro in totale. La mazza costa 1,00 euro più della palla. quanto costa la palla? _____centesimi
(2) Se 5 macchine costruiscono 5 gadget in 5 minuti, quanto tempo impiegheranno 100 macchine per costruire 100 gadget?  _____ minuti
(3) In un lago ci sono delle ninfee che ogni giorno duplicano la loro superficie. se impiegano 48 giorni per ricoprire l'intero lago, quanto impiegheranno per coprirne la metà? _____ giorni

Oltre la paura