Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

6 ingredienti per la felicità

Il prendersi cura di sé non è una questione di ingredienti miracolosi, quanto di atteggiamenti positivi di fronte alla vita. Per essere maggiormente cosciente dei pensieri che stanno bloccando la tua felicità, per sentirti più forte e guardare la situazione da un’altra prospettiva ecco gli ingredienti per la felicità:

I fantasmi degli amori passati: la sindrome di Rebecca

Chi non ha mai sperimentato il sentimento di gelosia per un’altra persona, specialmente nell’ambito della coppia?
È un sentimento normale, ma a volte può trasformarsi in una ossessione. quando questa ossessione riguarda la sfera temporale del passato si parla di sindrome di Rebecca.

Cos’è la gelosia retroattiva?

8 consigli per tornare in forma dopo le vacanze

Per la maggior parte delle persone tornare ad allenarsi dopo le vacanze è di solito difficile. Il corpo deve ritornare ad adattarsi alla routine, ma anche la mente deve farlo. La motivazione che avevamo prima dell’estate, ora è diventata pigrizia.
Per far si che il ritorno in palestra sia un successo basta seguire i seguenti consigli:

Cistite dopo rapporti sessuali? 7 consigli per evitarla

Più di un terzo delle donne (34%) soffre di cistiti a seguito di rapporti sessuali, secondo i dati di un’intervista realizzata dal Centro di Informazione per la Cistiti a 2400 persone.

Le più colpite sono le giovani tra i 20 e i 30 anni. Questo studio, inoltre, rivela che l’estate è il periodo dell’anno in cui si hanno maggiori rapporti sessuali. Questo può spiegare perché “nel mese di settembre si moltiplicano le visite per la cistite”

Il trucco del "piatto piccolo" non funziona con le adolescenti

Utilizzare stoviglie piccole per ridurre le porzioni di cibo non ha efficacia sulle adolescenti in sovrappeso, che sono meno sensibili alle dimensioni visive dei piatti

Sharenting: i genitori social violano la privacy dei figli

La condivisione delle informazioni personali dei bambini crea problemi di cui anche le mamme e i papà sembrano rendersi conto?Per sharenting si intende l'abitudine di condividere in rete (share) le proprie esperienze da genitori (parenting) anche sotto forma di fotografie e video aventi come protagonisti i propri figli, violandone così la privacy.

Il dono

Questo corto ci racconta una storia di legame lungo 30 anni in soli 3 minuti


Nomofobia: ansia e attacchi di panico in assenza di smartphone

Sentite il cellulare squillare anche se non è così? Controllate il vostro smartphone ogni 10 minuti? Vi assale il panico se pensate di aver dimenticato lo smartphone a casa o se si sta scaricando la batteria? Fate tutte queste cose ma non ve ne rendete conto? Se mettete in atto questi comportamenti potreste aver sviluppato una vera dipendenza da smartphone: la «nomofobia», per il mondo anglosassone «nomophobia».

Assume pasticca dimagrante e finisce sulla sedia a rotelle

Voleva ritrovare la linea dopo un parto gemellare, invece appena ha ingerito una pasticca anoressizzante prescritta dal dietologo ha rischiato di morire. Il tempo di assumerla e la donna una quarantasettenne romana, mamma di due maschietti di quattro, è finita in coma per un ictus ed ora è su una sedia a rotelle.

La speranza

La felicità

Lo psicologo risponde: Violenza psicologia o dipendenza affettiva?

La richiesta della settimana: "Buongiorno,
sono una ragazza di 24 anni, felice della vita che ha, anche se a volte qualche ombra prende il sopravvento. Si tratta di paure che non mi lasciano e che ogni tanto si fanno sentire fortissime, ansie e attacchi di panico che, nonostante io sia finalmente felice, mi tornano a trovare.

Misofonia: l'intolleranza a qualsiasi tipo di suono che manda in tilt il cervello

Vi è mai capitato di essere fortemente infastiditi da un suono? Un semplice sbadiglio a voce alta di un amico vi ha mai irritato? Esiste un disturbo per coloro che non sopportano i rumori: la misofonia. Si stima che il 20% della popolazione ne sia affetta.

Le cellule del nostro cervello interagiscono come gli amici su Facebook

I neuroni nel cervello sono collegati come una rete sociale, questa la conclusione di un gruppo di ricercatori dell'Università di Basilea. Ogni cellula nervosa ha legami con molte altri, ma i legami più forti si formano tra poche cellule più simili tra loro. I risultati sono pubblicati sulla rivista "Nature". Una rete neurale è come una rete sociale: esistono i legami più forti tra i partner affini e legami più deboli tra neuroni che si comportano in modo molto diverso tra loro. La stessa cosa accade nel famoso social network: Facebook.

Di che colore è questo vestito? la spiegazione psicologica

Il fenomeno che sta facendo impazzire tutti sul web è finalmente stato svelato In sostanza “ognuno costruisce la propria realtà”.

Paura di deglutire ... i bocconi amari della vita

Gent.ma/o dott.ssa/re,
sono una ragazza di 24 anni, studentessa di giurisprudenza, facoltà da me odiata con tutto il cuore. Brevemente le spiego il problema che mi affligge da poco più di un mese. Sono fidanzata da circa 5 mesi con un ragazzo straordinario, amabilissimo, che mi ha regalato i mesi più belli della mia vita. Per il ponte del 1 Novembre siamo partiti per un viaggio rimandato già due volte e che non vedevamo l'ora di fare. Arrivati in aeroporto ho iniziato ad avere problemi di ansia con la deglutizione del cibo,

"ho scoperto di essere lesbica, vorrei dichiarare il mio amore"

Ciao io ho scoperto di essere lesbica e di essere innamorata di una persona molto più grande di me e questa persona è molto famosa  si chiama Emma Marrone. Io ho scoperto che la amo troppo lo so che forse per te è una cosa di niente però io la amo da morire e non ce la faccio più a stare senza di Emma lei vive a Roma e io ad Aquino quindi non ci possiamo vedere ma ho dei parenti a Roma quindi ci potrei pure andare solo che non posso girare per Roma da sola. Io vorrei tanto stare con lei vorrei almeno dirgli i sentimenti che provo per lei ma come faccio per incontrarla?


LA PSICOLOGA RISPONDE

Mappa genetica dell'obesità: regioni genetiche correlate al cervello

"I ricercatori del consorzio per gli studi genetici Giant hanno appena pubblicato su Nature la più completa mappa genetica dell’obesità finora mai costruita, scoprendo 90 nuove porzioni di Dna che hanno a che fare con la malattia." Sembra che di queste regioni genetiche che determinano l'obesità, molte siano correlate ad attività del cervello, come il controllo dell’appetito e la propensione nei confronti dei diversi cibi. 

Oltre la paura

12 pessime abitudini che portano alla depressione

La depressione di solito è causata da fattori esterni alla nostra volontà, come ad esempio la perdita del lavoro, di una persona cara o la malattia. Ma ci sono piccole scelte che facciamo ogni giorno che possono influenzare il nostro stato d'animo più di quanto si possa immaginare. L'utilizzo dei social media, l'esercizio fisico quotidiano, e anche il modo di camminare possono far svanire la serenità. Per fortuna, questi comportamenti possono essere modificati. Continuate a leggere per scoprire i 12 modi, scovati da Health, in cui state sabotando il vostro buon umore, e i consigli per migliorare.

Padre condannato per maltrattamenti alle figlie: "siete grasse, mangiate macrobiotico e andate a sciare!"

L'uomo, 53 anni, appartenente a una facoltosa famiglia torinese, insisteva con le due ragazze perchè facessero gare di sci e seguissero una dieta macrobiotica. A denunciarlo è stata la moglie da cui è separato. Questa mattina la sentenza: l'accusa chiedeva 10 mesi